Home Melgi.it > Cristianesimo e dintorni
BUON NATALE
Lo studio di un'immagine per fare un augurio sentito a parenti, amici e conoscenti...
Natale 1999 Natale 2000 Natale 2001 Natale 2002 Natale 2003 Natale 2005 Natale 2006 Natale 2007 Natale 2008 Natale 2009
Natale 2003 Natale 2005

NativitÓ di Cristo con santi scelti (Eudossia, Giovanni Climaco e Giuliana)
Prima metÓ del XV secolo, cm 57x42 - Mosca, Galleria Tret'jakov

Oltre alla nativitÓ di Cristo, l'icona rappresenta i momenti pi¨ salienti che hanno accompagnato l'avvenimento. Ai lati dell'icona sono raffigurati, senza un ordine preciso, i magi, gli angeli, un pastore, San Giuseppe tentato dal maligno, le donne che lavano il bambino...
La grotta Ŕ nera, simbolo del male: "la luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l'hanno accolta" (Gv 1,5). Le fasce che avvolgono il Bambino sono fasce mortuarie: Cristo Ŕ venuto nel mondo per morire in croce e vincere la morte. All'adorazione del Cristo sono invitati ebrei e pagani, rappresentati dal bue e dall'asino.
La scena del bagno in basso a destra, indica che Cristo Ŕ veramente figlio dell'uomo e ricorda il nostro battesimo. La vasca ha la forma di un fonte battesimale in cui Cristo, ricevendo il battesimo, santifica l'acqua per il nostro battesimo.
Maria e Giuseppe sono modello dell'umanitÓ.
Nella pensosa figura di Giuseppe, in basso a sinistra, sta il dramma umano della tentazione. Davanti a lui il diavolo, nelle vesti di un pastore, gli insinua il dubbio che il Bambino sia frutto di un adulterio...
La Madonna Ŕ il personaggio centrale nella composizione dell'icona. Predomina maestosa, distesa su un drappo di porpora. Non Ŕ rivolta verso il Bambino ma "serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore" (Lc 2,19). Tutte le figure l'attorniano come una corona, sottolineando la grandezza della Madre di Dio.
Gli angeli presenziano dall'alto, verso la sorgente della luce che si divide in tre raggi, simbolo della trinitÓ. L'angelo a destra, chinato verso l'unico pastore rappresentato, Ŕ l'angelo dell'annuncio ai pastori.
I 3 Santi in alto sono probabilmente i patroni della chiesa in cui era stata realizzata (o meglio "scritta" come dicono gli ortodossi) l'icona: Eudossia, Giovanni Climaco e Giuliana.

In memoria | Amici | Luoghi | Cristianesimo e dintorni | CuriositÓ | Meteo | Fotografia | Link | Bookmark
www.melgi.it - Home Page Cristianesimo e dintorni